• Struttura
  • Ninatrulli Sala
  • Colazione
  • Camera
  • Terrazza Trulli

L'IDEA DI UN NUOVO LUSSO.

  • Troverete un piccolo angolo di paradiso dove la frenesia di ogni giorno lascerà spazio e tempo al vostro benessere, circondati solo dai "suoni" della campagna pugliese e dai profumi che porterete con voi, come ricordo del vostro viaggio.
  • Sarete proiettati in una nuova dimensione, quella dei trulli, dell'aia, del vigneto, dell'orto, del frutteto in cui il recupero dell'antico ha dato vita ad un ambiente dotato di tutti i comfort per un soggiorno nel silenzio e senza tempo.
  • Lascerete che le vostre giornate siano scandite dalle esperienze di vita autentica della masseria e dello spazio attorno a voi o semplicemente dal lento trascorrere delle ore del giorno e della notte immersi nel vostro relax e nel nostro silenzio.

Cronache di un viaggio, 1917

Partiamo per Brindisi in automobile. Lunga strada abbagliante, per una campagna di sete. Grossi borghi imbiancati. Gli olivi. Tra Alberobello e Locorotondo i paesaggi strani sparsi di trulli. Una specie di attendamento lapideo. I padiglioni conici di pietra, col fiore in cima. I trulli bruni e bianchi. I gruppi di coni. Penso ad una abitazione fatta di sette trulli con l’interno dorato, con le pareti di lapislazzuli, con i pavimenti coperti di tappeti arabi. Ad Alberobello la festa di Cosimo e Damiano, la festa dei Santi Medici. Carri pieni di pellegrini, processioni, musiche… Paese remoto come sogno, e come un’antica età. La via bianca tra muri e secco. Gli ulivi consorti, sui grossi ceppi, simili a quelli della baia d’Itea, di Delfo, di Egina; ulivi ellenici. L’erba arsiccia nell’ombra, color di velluto fulvo. Le pecore nere, le pecore dei sacrifizi alle divinità di sotterra, che fuggono tra ombra e ombra. Qualche capro nero, dall’occhio giallo. Qualche stuolo di contadini seminudi, simili a certi gruppi di terracotta beotica, simili a certe figure dei vasi campani. Nella stanchezza mi addormento… Mi sveglio e vedo un paese di sogno, come se dormissi tuttavia. L’attendamento di pietra nel terreno ondulato. Gli innumerevoli coni bruni contrassegnati dall’emblema fenici. Lunghe nuvole rosee in cielo d’acquamarina…Le città bianche che s’inazzurrano nella sera. La luna pallidissima nel cielo limpido.

Gabriele D’Annunzio

Nina Trulli Resort

Masseria di charme a Monopoli, Puglia

Contrada Tortorella, 70043 Monopoli (Bari) - Puglia - Italia | tel. +39 380 3198808 | email: info@ninatrulliresort.it
Copyright © 2016 CXL s.r.l. S.U., P.Iva 07033260725 | StayPuglia | Realizzazione siti Neustek
           

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Per saperne di piu'

Approvo